Questo sito utilizza Cookie per salvare la sessione dell’Utente e per svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento dello stesso. Utilizzando il sito e/o accettando l’informativa sintetica l’utente accetta l’utilizzo dei cookie presenti nel sito

Privacy | Note Legali | URP | Elenco Siti Tematici | SiteMap

Servizi

A) SERVIZIO ASSISTENZIALE
Il servizio assistenziale è garantito continuamente nell’arco delle 24 ore ed è svolto da personale formato, qualificato e motivato alla professione. Gli operatori Assistenziali aiutano gli ospiti nel soddisfare i seguenti bisogni:
· L’igiene personale quotidiana viene generalmente eseguita al mattino e in ogni altro momento della giornata in cui se ne verifichi l’esigenza;
· Il bagno completo periodico, svolto in appositi locali attrezzati, o la spugnatura a letto a seconda delle problematiche dell’Ospite, (è assolutamente obbligatorio effettuarlo una volta a settimana);
· Il cambio della biancheria e del vestiario personale;
· Il rifacimento dei letti con sostituzione della biancheria piana;
· L’alternanza delle posture per gli ospiti a rischio, al fine di prevenire le lesioni da decubito;
· La stimolazione degli ospiti alla deambulazione e alla socializzazione; 14
· L’accompagnamento negli spazi comuni o, per chi lo desidera, nella sala delle attività comunitarie e di animazione;
· L’accompagnamento in sala da pranzo e l’eventuale aiuto nell’assunzione dei pasti;
· L’accompagnamento degli ospiti per visite specialistiche e/o indagini diagnostico-strumentali fuori sede e in questo caso sarà addebitato il costo della prestazione;
· L’idratazione con bevande calde e/o fredde ed il controllo della stessa con eventuale scheda apposita per gli ospiti con particolari problematiche;
· L’accompagnamento degli ospiti in bagno per i bisogni fisiologici al fine di mantenere il più a lungo possibile l’autonomia ed il controllo dei bisogni fisiologici;
· Il cambio dei prodotti monouso (pannoloni, rettangoli ecc..) agli ospiti incontinenti, secondo un programma personalizzato;
· Il monitoraggio e la segnalazione del ritmo delle funzioni escretorie degli ospiti su apposita scheda;
· L ’agevolazione del riposo dell’ospite considerando le sue necessità.

Nello svolgere le funzioni descritte l’operatore assistenziale osserva le condizioni dell’ospite (fisiche e di umore) e comunica al Coordinatore e all’Infermiere eventuali modificazioni o problematiche emergenti.
Lo svolgimento delle suddette attività non si limita alla sola esecuzione pratica, ma si associa a momenti di interscambio relazionale, con l’obiettivo di instaurare un dialogo e un legame di fiducia tra operatori ed ospiti.
Il comportamento e la corretta comunicazione favoriscono un rapporto di empatia e di reciproco rispetto, dove il costante incoraggiamento dell’operatore aiuti l’ospite a sentirsi più a suo agio e ad accettare gradualmente la nuova situazione.
L’interazione tra l’aspetto pratico e quello relazionale dell’assistenza ha l’obiettivo di promuovere il mantenimento dell’autonomia e delle capacità residue dell’ospite che viene stimolato a fare le normali attività da solo o con l’aiuto degli operatori.

B) SERVIZIO MEDICO
L’assistenza medica all’ospite è garantita dai Medici di Medicina Generale del Servizio Sanitario Nazionale dell’ ASUR Regionale. Tutti gli ospiti hanno il diritto di mantenere il proprio medico di fiducia o di sceglierne uno diverso.
La Direzione consiglia, la scelta di un medico di base operante sul territorio del Comune di San Marcello (An), al fine di garantire interventi efficaci, frequenti e tempestivi.
La scelta del Medico di base è libera, viene fatta dall’ospite e/o suo familiare presso il Distretto Sanitario dell’Asur di competenza. I Medici di Medicina Generale esplicano, nei confronti degli anziani assistiti, compiti di diagnosi, cura, prevenzione e riabilitazione avvalendosi, qualora lo ritengano opportuno, di consulenze specialistiche e di esami di diagnostica strumentale.
Al fine di garantire un buon funzionamento del servizio sanitario a favore degli ospiti all’interno della struttura è auspicabile che i familiari, nella scelta del medico di fiducia, tengano conto delle seguenti indicazioni/suggerimenti circa la disponibilità da parte del medico:
· garantire almeno una visita settimanale per ogni ospite;
· garantire una adeguata disponibilità per gravi stati di necessità del proprio paziente;
· partecipare alle riunioni d’equipe per la definizione dei Piani di Assistenza Individuale degli ospiti.
· In caso di necessità il medico curante disporrà il ricovero dell’Ospite nell’ Ospedale più vicino fornendo l’eventuale collaborazione necessaria ai colleghi ospedalieri per la soluzione dell’evento che ha determinato il ricovero.

C) SERVIZIO INFERMIERISTICO
L’assistenza infermieristica viene garantita durante la giornata per un minimo di 10 ore.
L’infermiere pianifica, effettua e valuta l’intervento assistenziale infermieristico, aggiorna la cartella del PAI (Piano Assistenza Individuale), eroga prestazioni professionali individuali e, in collaborazione con altri operatori, supervisiona il personale di assistenza secondo il piano di attività di assistenza integrata all’ospite, applica correttamente le prescrizioni diagnostico-terapeutiche impartite dal medico dell’Ospite.
L’Ente provvede all’approvvigionamento e alla conservazione e alla somministrazione dei farmaci prescritti dal Medico di fiducia di ciascun Ospite. Vengono garantiti agli Ospiti i farmaci ed i presidi medico-chirurgici inseriti nel prontuario dell’Azienda per i Servizi Sanitari.
Restano a carico degli Ospiti stessi le specialità farmaceutiche ed i presidi non inseriti nel prontuario. Non è consentito agli Ospiti della Struttura assumere farmaci o sostanze con proprietà terapeutiche senza l’assenso e sotto il controllo del Medico ed Infermieristico.
Nel caso in cui l’ospite si allontani temporaneamente dalla Struttura, l’eventuale continuità terapeutica dovrà essere garantita dall’Ospite medesimo ovvero dai suoi familiari, dall’Amministratore di Sostegno o dal Tutore.


D) CONSULENZE SPECIALISTICHE
La consulenza di medici specialisti è assicurata secondo le necessità degli ospiti.
Le visite specialistiche richieste dal medico curante verranno effettuate nelle strutture preposte; in caso fosse necessario il trasferimento dell’ospite per l’effettuazione di prestazioni diagnostiche, sarà cura del personale sanitario della struttura provvedere ad organizzare il trasporto.

E) MEDICINALI - SERVIZIO FARMACEUTICO
Gli ospiti in camera, non devono trattenere con sé farmaci, essendo la custodia e la loro somministrazione di esclusiva responsabilità del personale infermieristico della struttura, che agisce su prescrizione del medico curante. 
È a carico dell’utente l’eventuale costo dei medicinali prescritti nel caso in cui non siano forniti dal S.S.N.. per ragioni organizzative, la Direzione provvederà all’approvvigionamento dei farmaci per la necessità di ciascun ospite, successivamente l’Ospite e/o il familiare dovrà recarsi periodicamente in farmacia per effettuare il pagamento di quei farmaci non convenzionati con il S.S.N..

F) SERVIZIO DI RIABILITAZIONE
Il servizio viene reso in relazione alle necessità degli ospiti e su indicazione di un medico fisiatra e del medico curante.
Sono escluse dalle prestazioni e dai servizi forniti dalla struttura, e pertanto a carico degli ospiti o dei parenti, le pratiche relative alla prima richiesta dei presidi e di ausili sanitari e di deambulazione all’Asl di appartenenza.

G) TRASPORTO: OSPEDALE - AMBULATORI 
Per il trasporto di ricovero in ospedale, visite specialistiche e visite fiscali per il riconoscimento dell’invalidità il servizio viene svolto prevalentemente dalla Croce Gialla.
La richiesta del servizio deve essere effettuata dal personale infermieristico della struttura.
Se il parente non può accompagnare il proprio congiunto, è comunque tenuto ad attenderlo e ad assisterlo al momento dell’arrivo in Pronto Soccorso o presso gli Ambulatori.
In caso di ricovero ospedaliero, la Casa di Riposo non fornisce nessun tipo di assistenza.
È possibile utilizzare il servizio di lavanderia per il solo lavaggio degli indumenti, ma la consegna della biancheria pulita e il prelievo di quella sporca è a carico dei familiari.


H) PEDICURE, PETTINATRICE, BARBIERE ECC.)
E’ importante che l’anziano trovi all’interno della struttura residenziale un ambiente che gli consenta di continuare ad utilizzare servizi ai quali accedeva prima del suo ingresso, e l’opportunità di incominciare a fruirne se non avesse avuto prima tale possibilità.
All’interno della nostra Casa di Riposo opera attraverso un rapporto di collaborazione, un pool di professionisti per soddisfare le necessità degli ospiti.
I servizi sono a pagamento e dietro rilascio di regolare ricevuta / fattura sono presenti:
· Pedicure: svolto da un’estetista professionista;
· Pettinatrice: svolto da parrucchiere professioniste;
· Barbiere: svolto da professionista;

I) ANIMAZIONE
Il servizio viene garantito dietro convenzione da un’Associazione di Promozione Sociale ed è finalizzato a favorire la socializzazione, ad aumentare l’autonomia e l’autostima degli ospiti attraverso laboratori artistici e creativi (disegno, collage, bricolage, ecc.), attività ricreative socializzanti (tombola, letture, attività motoria, canto, feste di compleanno, feste a tema), attività all’esterno dell’Ente finalizzate al mantenimento dei contatti con l’esterno.
In particolare durante le feste, i familiari e gli amici degli ospiti sono sempre i benvenuti.
Tutte le persone che hanno accesso alla struttura Cesare Gregorini sono tenute al rispetto della privacy degli ospiti e pertanto è fatto assoluto divieto assoluto divulgare notizie e dati riservati di cui venissero a conoscenza.

L) LE PERSONE DI SOSTEGNO AI DEGENTI
La Direzione considera i volontari una risorsa da promuovere e valorizzare.
I rapporti tra l’Ente, i volontari e le Associazioni di volontariato sono disciplinati da apposito atto di convenzione stipulato e sottoscritto tra le parti. Il sostegno ai degenti presso la Casa di Riposo Cesare Gregorini può essere effettuato da familiari e/o amici, conoscenti, dagli stessi volontari e da altri collaboratori.
Per l’intervento di personale di assistenza privata (badanti), che si dedichi ad un singolo ospite, deve essere fatta una richiesta scritta al Presidente per ottenere l’autorizzazione all’accesso nella struttura.
Tale autorizzazione può essere revocata dal Presidente in qualsiasi momento ad insindacabile giudizio. La Direzione è sollevata da qualunque responsabilità ed estranea ad eventuali rapporti economici che dovessero intercorrere tra il predetto personale, l’Ospite e/o i suoi familiari, nonché ai conseguenti relativi obblighi fiscali e previdenziali, e di qualunque altro danno venga causato all’Ospite.
Non possono in alcun modo interferire nell’organizzazione di lavoro, nei programmi di assistenza, ne utilizzare, senza autorizzazione, beni, ausili e attrezzature della struttura.
Il personale che svolge questa attività presso la struttura è tenuto al rispetto della privacy degli ospiti e pertanto è fatto assoluto divieto all’esterno di divulgare notizie e dati riservati di cui venissero a conoscenza. Le persone che svolgono assistenza non possono prendere nessun tipo di iniziativa in proprio.

 

 

FONDAZIONE "CESARE GREGORINI"
Casa di Riposo / Residenza Protetta
Via Matteotti 7 - 60030 SAN MARCELLO(An)
P.IVA 00655350429 Cod.Fis. 82002390423